TROPICO del LIBRO
|
|
|

Open it! Coltiviamo insieme una cultura sostenibile

tropico_in_atlasCampagna Soci Sostenitori dell’Associazione di promozione sociale Open Culture Atlas / Tropico del Libro

Coltiviamo la cultura in modo che sia bello viverci, attraverso:

  • produzione di informazione approfondita e senza condizionamenti;
  • offerta di annunci di lavoro dignitosi per chi cerca lavoro;
  • facilitazione dell’incontro tra i giovani e libri capaci di farli crescere;
  • sviluppo di strumenti di promozione della cultura indipendenti dalle mire egemoniche delle grandi società;
  • creazione di uno luogo in equilibrio con l’ambiente in cui lavorare e accogliere chi voglia cooperare con noi.

Come Socio Sostenitore 2016 avrai accesso a una serie di benefici pensati per stimolare la sperimentazione di buone pratiche sostenibili.

Per approfondire clicca sui piu:

AZIONI DA SOSTENERE NEL 2016
    • Lo sviluppo di nuovi modi per valorizzare eventi e luoghi culturali attraverso la piattaforma di geolocalizzazione libera e partecipata Open Culture Atlas, che nel primo anno di vita ha visto l’inserimento spontaneo da parte degli utenti di oltre 2000 contenuti e l’avvio due grandi mappature tematiche, #MappaScuoleDiverse e #MappaLetturaRagazzi; uno di questi modi sarà AtlasAltrove, ovvero la possibilità per tutti di incorporare sui propri siti web porzioni personalizzate della mappa.
    • Le iniziative sul territorio di facilitazione alla lettura per i più piccoli (Circolino dei lettori e altri eventi a cura di Libere Lettere). La raccolta e messa a sistema di libri liberi da stereotipi e che aiutano a crescere, in collaborazione con librerie, biblioteche, scuole, centri culturali, proposta da LibereScelte.
    • la costruzione di un luogo fisico, sede dell’Associazione, dove poter accogliere occasioni di socializzazione e tutte quelle istanze di cambiamento che registriamo e raccontiamo da quattro anni online. Lo stiamo progettando in sinergia con E-CO-abitare onlus e altre associazioni che condividono il nostro percorso, su un terreno che affaccia sul Lago di Bolsena (VT). Con il tuo sostegno potremo accelerare l’allestimento di uno spazio da dedicare a incontri e iniziative dell’associazione, in tema editoria, ma anche arte e artigianato, musica, teatro, comunicazione, autocostruzione e autosufficienza.
      Tutti i sostenitori grandi e piccoli avranno a disposizione (nei modi che saranno decisi):

      • una biblioteca con tante iniziative;
      • una comunità educante per bambini;
      • laboratori per l’artigianato;
      • un boscocampeggio (in yurte, case sull’albero o tende proprie);
      • una cucina basata sulla coltivazione naturale e a km0;
      • il lago ed ettari di bosco.
BENEFICI PER I SOCI SOSTENITORI A SECONDA DELLA DONAZIONE

da 10 a 30 €

  • ti spediremo in omaggio il Taccuino delle idee elastiche griffato Tropico del Libro, che la cartoleria ecologica Arbos ha realizzato appositamente a sostegno della nostra campagna;
  • comparirai su questo sito come Socio Sostenitore;
  • potrai accedere al gruppo di condivisione dedicato ai Soci;
  • potrai esprimere preferenze su temi e progetti associativi, e proporne di nuovi che verranno valutati dall’assemblea dei Soci Ordinari;
  • sarai invitato al raduno annuale nel centro culturale ecologico e che stiamo avviando sul Lago di Bolsena;
  • su richiesta, potrai incorporare sul tuo sito web una mappa AtlasAltrove con o senza elenco testuale di tutti i luoghi e/o eventi culturali presenti su Open Culture Atlas personalizzata per tema o per zona geografica.

da 30 a 80 €

  • godrai di tutti i privilegi sopraelencati e in aggiunta:
  • avrai accesso alle Convenzioni che abbiamo stipulato con organizzazioni che stiamo selezionando per affinità;
  • su richiesta, per tutto il 2016, potrai incorporare sul tuo sito web una mappa AtlasAltrove con o senza elenco testuale di tutti i luoghi e/o eventi culturali presenti su Open Culture Atlas personalizzata per tema e per zona geografica.

da 80 a 300 €

  • godrai di tutti i privilegi sopraelencati e in aggiunta:
  • su richiesta, librerie, biblioteche, scuole e centri culturali potranno utilizzare per un anno LibereScelte, una bibliografia per ragazzi di libri “liberi” e “sostenibili” in costante aggiornamento, sotto forma di database facilmente consultabile e ricercabile, realizzato in partnership con directBOOK;
  • su richiesta, per tutto il 2016, potrai incorporare sul tuo sito web una mappa AtlasAltrove con o senza elenco testuale di luoghi e/o eventi culturali personalizzata per tema, tipologia di luogo/evento, zona geografica e per un determinato intervallo cronologico.

più di 300 € (per privati e no profit) o più di 500 € (per tutte le altre organizzazioni)

  • godrai di tutti i privilegi sopraelencati e in aggiunta:
  • su richiesta, per tutto il 2016, potrai incorporare sul proprio sito web una mappa AtlasAltrove con o senza elenco testuale di luoghi e/o eventi culturali personalizzata per tema, tipologia di luogo/evento, zona geografica, intervallo cronologico e marchio.

 
Detrazioni fiscali donazioni
Le erogazioni liberali a favore di associazioni di promozione sociale sono detraibili dall’Irpef nella misura del 19%, da calcolare su un importo massimo complessivo di 2.065,83 euro. Le imprese (imprenditori individuali, società di persone, società di capitali, enti commerciali, ecc), invece, a fronte di erogazioni liberali in denaro a favore di associazioni di promozione sociale, possono dedurre dal reddito di impresa un importo non superiore a 1.549,37 euro o al 2% del reddito di impresa dichiarato.
Per poter chidere la detrazione è necessario inserire il codice fiscale nel form di invio dei dati.
Rendicontazione soci
Ci impegniamo a inviare via email una rendicontazione delle attività portate a termine alla fine di ogni anno solare, entrate e uscite comprese, e a sottoporre ai Soci un questionario di riscontro  in merito.

In quali altri modi posso aiutare?
  • tieniti aggiornato iscrivendoti alla newsletter e al feed rss
  • quando acquisti libri online fallo passando da questo link (info)
  • scrivici una letterina o mandaci una registrazione vocale mp3 per dirci se e in che modo abbiamo fatto qualcosa che per te è stato importante o utile tropico@tropicodellibro.it
  • aiutaci a diffondere questa campagna con l’ausilio del kit di diffusione
  • organizza un evento di raccolta fondi, per esempio una cena o un’asta benefica, e informaci via email a tropico@tropicodellibro.it
  • dona il 5xmille alla onlus nostra partner nel progetto di centro culturale sostenibile, E-CO-abitare, scrivendo nella tua dichiarazione dei redditi 97482380587
  • coinvolgiti a livello progettuale chiedendo l’ammissione come Socio Ordinario

L’Associazione
L’​Associazione Open Culture Atlas legge il mondo fuori dalle righe, prestando ascolto profondo agli stimoli che vengono comunemente raggruppati sotto il nome di cultura. Quella cultura che, per noi, è l’insieme variegatissimo di pensieri e azioni liberi da interessi economici o di potere che contribuiscono a far sì che le persone siano in grado di vivere in modo consapevole, alla ricerca della piena realizzazione di sé. A che punto siamo, dal blog dei Soci: http://tropicodellibro.it/in-trasparenza/prima-campagna-soci/
Chi siamo
francescaFrancesca Santarelli {contatto}
Provengo da un ibrido tra preparazione accademica e artigiana: sociologia mista a sartoria. Questa Associazione, di cui sono co-fondatrice e presidente, è per me un potente strumento di conoscenza, incontro e cambiamento. Il mio obiettivo è liberare gli ambiti della cultura dall’”istituzionalismo”, nell’ottica libertaria indicata da Ivan Illich, a favore di una nuova consapevolezza sociale comunitaria. Dopo aver scritto molte parole sul cambiamento, adesso mi sto anche rimboccando le maniche per costruire, insieme ad altri, un nucleo abitativo e di proposta culturale nel bosco sul Lago di Bolsena.

sergioSergio Calderale {contatto}
Esercito il lavoro editoriale da quasi tre lustri. L’Associazione, di cui sono co-fondatore, rappresenta per me un passaggio: da una vita professionale in attesa di opportunità e soggetta a compromessi a una votata all’azione diretta e alla progettazione libera. La crescita personale – che in un contesto no-profit stimolante come Open Culture Atlas costituisce il mio vero guadagno –, è garantita e si lega alla costante dialettica tra idee e pensieri. L’ingresso di nuovi soci, animati da propositi che superano il semplice desiderio di far bene il proprio mestiere, consente di impostare un dialogo profondo basato sulla comprensione e sulla fiducia, e anche sull’affetto.

caterinaCaterina Lazzari {contatto}
Ho studiato e lavorato da architetta e negli ultimi anni mi sono dedicata a scrivere e leggere, in particolare per i bambini. Della mia formazione conservo l’approccio artigianale e progettuale, e la cura per il lavoro manuale. L’Associazione per me è il luogo ideale per crescere con le mie attività in direzione libertaria e sostenibile, e anche far germogliare progetti attivi come LibereScelte. È in piccoli gesti “rivoluzionari” che intravedo il senso di quello che provo a fare. Abito in campagna con il mio compagno, tre figli e altri animali. Appena posso mi arrampico su qualche montagna, per coltivare equilibri e cullare pensieri, che poi cerco di condividere sulla pagina di LibereLettere, e con i bambini che ho la fortuna di incontrare.

MarcoMarco Goldin {contatto}
Quello di cui mi occupo e che mi appassiona gira tutto intorno a cosa le tecnologie digitali ci stanno insegnando sulla natura della “libertà di espressione” e dell’“accesso alla conoscenza”: la cultura non è “viva” né democratica se non aumenta il capitale sociale di una comunità, e credo che questo possa avvenire solo grazie all’alfabetizzazione e “medialfabetizzazione” di tutti i suoi membri. Credo che oggi sia fondamentale usare il codice per cogliere l’opportunità di rimodellare le strutture del sapere. E ridistribuirlo, preservandolo e arricchendolo. Rendendolo un sapere usabile. Open Culture Atlas / Tropico del Libro è un progetto che racchiude in sé molte, moltissime istanze propositive, in questo senso: cultura partecipativa, biblioteche, libri, lettura, sperimentazione, innovazione e attenzione al digitale senza fondamentalismi o banali prese di posizione.

Obiettivi
Il nostro obiettivo è contribuire a migliorare l’efficacia complessiva dell’ecosistema editoriale e culturale attraverso informazione critica, valorizzazione delle buone pratiche e facilitazione di reti cooperative.
Ci proponiamo di evidenziare sempre di più i collegamenti tra il destino della filiera a quella della società nel suo complesso, il suo impatto sociale, creando rimandi a temi solo apparentemente distanti, ma essenziali, che coinvolgono la sfera dell’educazione, della sostenibilità ecologica, della cittadinanza attiva, della capacità di comunicare.
Impatto sociale
Grazie al nostro impegno nella ricerca, analisi e diffusione delle iniziative più credibili in campo editoriale e culturale, garantiamo un punto di riferimento per chi abbia bisogno di informazioni approfondite e libere. Abbiamo facilitato il contatto tra le persone e la conoscenza, liberando l’ambiente editoriale da un vuoto informativo e mostrando qualche prospettiva di sostenibilità delle proprie azioni in ambito culturale: come offrire lavoro in modo etico, come trovare letture senza stereotipi per bambini, come scegliere il distributore per i propri libri, come decidere quale strada intraprendere per aprire una libreria, come riconoscere il proprio diritto a essere fruitore e insieme produttore di conoscenza, e molto altro.
Ogni mese raggiungiamo con il sito web più di 10.000 persone, e tra newsletter e social network più di 30.000 iscritti; abbiamo diffuso il frutto delle nostre ricerche e riflessioni anche di persona, come relatori in occasione di convegni professionali; il nostro primo ebook gratuito ha avuto oltre 10.000 download ed è stato adottato da numerosi sistemi bibliotecari (di certo tutti quelli serviti da MediaLibrary e Rete Indaco) e università (es. Tor Vergata, Master in editoria della Fondazione Mondadori, ecc.); giornali e blog hanno evidenziato in varie occasioni la nostra utilità; aziende e persone in cerca di lavoro ci hanno ringraziato per lo spazio di incontro etico tra domanda e offerta di lavoro in campo editoriale.
Risorse
Tutti i progetti dell’Associazione di promozione sociale Open Culture Atlas sono pensati e sviluppati senza scopo di lucro. A oggi, sono unicamente frutto dell’impegno volontario dei Soci – essere volontari significa per noi essere responsabili delle nostre scelte e votarci alla cooperazione e alla crescita attraverso le relazioni. L’Associazione non ha ancora mai ricevuto alcun sostegno economico, salvo un piccolo investimento iniziale dei due soci fondatori.

 

  •  
  •  
  •