La sesta estinzione raccontata ai bambini

cariestintiLa specie umana, da quando ha cominciato ad esistere, ha dato vita a enormi modificazioni del proprio ambiente, e si è diffusa su tutto il pianeta provocando in parallelo l’estinzione di un incredibile numero di altre specie.

In poche parole gli esseri umani stanno, sia direttamente che indirettamente, facendo fuori in massa tutti gli altri animali e la biodiversità, tanto che c’è chi paragona il processo in atto alle cinque grandi estinzioni avvenute (per cause non antropiche però) nel corso della vita sulla Terra: i “Big Five“.
Tra cui c’è quella famosa dei dinosauri, per esempio.

Tra questi c’è Elizabeth Kolbert, autrice del premio Pulitzer La sesta estinzione. Una storia innaturale (Neri Pozza, 2014):

«In precedenza nessuna creatura ha mai alterato così tanto la vita sul pianeta, e tuttavia hanno avuto luogo altri eventi, in qualche modo paragonabili a questo. In rarissime occasioni nel più remoto passato la Terra ha subìto dei cambiamenti così forti da causare il tracollo della biodiversià. Tra questi antichi accadimenti, cinque furono di natura talmente catastrofica che per loro è stata creata una categoria a parte: i cosiddetti “Big Five”.
In quella che può sembrare una inverosimile coincidenza, ma che forse non lo è affatto, la storia di questi avvenimenti viene riscoperta proprio mentre gli uomini cominciano a realizzare di essere loro stessi, ora, a causarne un altro».

cariestinti_2Provare a raccontare una cosa così enorme ai bambini è l’impresa che attribuisco a questo albo particolare ed emozionante di Arianna Papini.

L’autrice, prolifica, versatile e straordinariamente creativa, qui ci restituisce la storia di venti animali estinti, ripercorrendo per ciascuno le principali caratteristiche e le azioni umane che lo hanno portato alla scomparsa.

Il bello è che è fatto in rime: una musicale poesia accompagna il ritratto di ciascuna creatura, come fosse narrata in prima persona da ciascuna di loro. Quartine dolci, piene di suono e di significato, e anche di un refolo di sollievo, nell’immaginare gli animali in un riposo celeste e spensierato, come sottolineato dai risguardi.

cariestinti_4Ad esempio quando la gazzella saudita dice:

«Lo devo all’uomo se adesso son scomparsa,
al suo sguardo miope e poco attento,
ma non mi manca quella terra riarsa:
bruco le nuvole e galoppo controvento».

Le immagini occupano la pagina destra, e lì vediamo gli esseri che non potremo vedere più guardarci con aria sconsolata e penetrante, con un po’ di rimprovero e di malinconia.

Può sembrare davvero troppo ostico per un bambino, ma ci sono due ingredienti infallibili: la musicalità delle rime e la fascinazione di animali sconosciuti, raccontati nelle proprie abitudini.

cariestinti_3Oltre alla gazzella si possono scoprire il Cinghiale dalle verruche delle visayas, sterminato dalla caccia e dal cambio di ecosistema,  il famoso Dodo, la delicata Alca impenne, ovvero il primevo pinguino, di cui parla anche la Kolbert nel suo libro, o la ammaliante Tigre di Giava sconfitta dalla deforestazione…

Forse non si può fare molto, bambini, per evitare una drammatica sesta estinzione, ma vale la pena leggere questo libro anche per capire meglio chi si è e cosa può ancora essere il mondo in cui viviamo.

Mentre gli adulti che li accompagnano possono approfittare della lettura condivisa per chiedersi, con le parole di Elizabeth Kolbert in una intervista a National Geographic:

«Anche se riusciremo a sopravvivere, vogliamo davvero vivere in un mondo simile? È questo il pianeta Terra su cui ci immaginiamo le generazioni future di esseri umani?».

Loro, forse, qualcosa la possono ancora fare.

cariestintiCari estinti, Arianna Papini, Kalandraka, 2014
albo illustrato, pp. 40

ACQUISTA / NON DISPONIBILE AL PRESTITO SBN

elizabeth_kolbert_sesta_estinzione_neri_pozzaLa sesta estinzione. Una storia innaturale, Elizabeth Kolbert, traduzione di Cristiano Peddis, Neri Pozza, 2014
saggio, pp. 336

ACQUISTA / PRENDI IN PRESTITO 

 

  •  
  •  
  •  
SEGUI TROPICO VIA RSS O NEWSLETTER

3 pensieri su “La sesta estinzione raccontata ai bambini”

  1. Fa piacere leggere una recensione approfondita su un argomento inarrestabile ma non da tutti gradito per le forti contraddizioni che mette in evidenzia su di noi, esseri umani spesso disumanizzati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *