ebook

  • Nessuna categoria
  • L’editoria digitale è oggetto di interesse specifico e dibattiti, sezionata in articoli e saggi, monitorata attraverso statistiche, alla ricerca di risposte e interpretazioni che ne predicano il futuro e l’adeguatezza a fini didattici. In questa sezione proviamo a tenere d’occhio il mercato in cui si inserisce e dare conto delle diverse prospettive dalle quali la si guarda.

    Il diritto di privacy sulle tue abitudini di lettura

    La lettura, da sempre considerata come momento privato, con l’avvento del digitale ha subito non pochi cambiamenti anche per quanto concerne la riservatezza degli utenti. Infatti, aziende quali Amazon, Apple o Google (solo per citarne alcune) sono ora in grado di raccogliere ed elaborare, tramite siti internet, device e applicazioni, una grandissima quantità di dati personali.

    Il diritto di leggere ebook in modo ecosostenibile

    Molti pensano che essere lettori di ebook significhi intrinsecamente essere ecocompatibili poiché non si abbattono alberi. Purtroppo non solo carta e inchiostro hanno un impatto ambientale. Anche la lettura digitale lo ha, sia che si usi un dispositivo generico, come un tablet, un computer o uno smartphone – utile dunque anche in molte altre attività – o che si utilizzi un ereader, dispositivo specifico per leggere ebook.

    Il diritto di proprietà sugli ebook

    Lo sguardo analitico del giurista è abituato a individuare nel classico libro di carta due beni distinti. Il primo, l’opera letteraria in quanto tale, è un bene immateriale che, in ossequio a una tradizione filosofica secolare, gli studiosi del diritto d’autore definiscono “corpus mysticum”.

    Il diritto di comprare gli ebook dove vuoi e al prezzo giusto

    Gli ebook sono il risultato di un compromesso. Al momento, il compromesso migliore tra le tecnologie disponibili, le esigenze degli editori di rendere vendibili i libri in formato digitale, i bisogni dei lettori di disporre dei contenuti in forma digitale. Non sappiamo quanto a lungo gli ebook rappresenteranno il miglior modo di leggere i testi in forma digitale…

    Il diritto di sperimentare nuovi modi di leggere

    Una storia non deve necessariamente essere raccontata con un testo sequenziale da leggersi riga dopo riga, pagina dopo pagina nell’ordine predefinito: ben lo sapevano negli anni ‘60 del secolo scorso gli sperimentatori dell’OuLiPo (tra cui Perec, Queneau e il nostro Calvino).

    Il diritto di leggere ebook curati e accessibili

    Così come ci si aspetta che il libro stampato abbia determinate qualità, lo stesso vale anche per il libro elettronico. L’informazione deve poter essere fruita pienamente, sia come contenuto sia come sua presentazione sullo schermo, qualsiasi sia il lettore ebook o il software che utilizzate.