Com’è composto l’organigramma della casa editrice?
L’organigramma editoriale è composto da: direttore editoriale (Irene Scarpati), direttore artistico (Flaminia Giorgi Rossi), responsabile di redazione (Flavio Sorrentino), redattore (Giulia Pezone), coordinamento e comunicazione (Irene D’Intino), amministrazione (Alba Biasi). Inoltre, biancoenero si avvale della collaborazione di professionisti esterni e della consulenza di terapisti, psicologi, insegnanti.

Una riflessione in generale sulle politica adottata rispetto alle risorse umane.
Lavoro di squadra.
Dopo un percorso di collaborazione o formazione, se l’esito è positivo la collaborazione tende ad essere continuativa.

Rapporto numerico tra dipendenti e collaboratori esterni e quale percentuale di esterni collabora con l’azienda in forma continuativa?
3 su 6. Il 90% degli esterni collaborano in forma continuativa.

Modalità di contratto con cui lavorano i componenti dell’organigramma, sia interni che esterni.
Il contratto dipendente è a tempo indeterminato. Le collaborazioni esterne variano e sono principalmente a ritenuta d’acconto o a partita iva.

Il flusso di ricavi che deriva dalla vostra attività vi consente di remunerare in maniera regolare i collaboratori?

Accogliete stagisti? Attraverso che tipo di canali? Qual è il vostro modo di intendere e gestire lo stage?
Cerchiamo di accogliere stagisti nei periodi in cui siamo in grado di seguire la formazione. Principalmente gli stagisti provengono da formazione universitaria.

Organizzate corsi di editoria presso la vostra sede o altrove?
No

ECOLOGIA PRODUTTIVA

Cosa fate per rendere eco-sostenibile la vostra attività?
Utilizziamo carta FSC.

Utilizzate un tipo di carta con qualche tipo di certificazione ecologica (es. FSC)? Che tipo di carta è? (riciclata, mista, ecc.) In caso di risposta affermativa, la scelta di carta ecologica è compatibile con la resa grafica voluta?
Per la stampa dei nostri libri utilizziamo solo carta certificata FSC, di tipo misto, che è perfettamente compatibile con la resa grafica voluta.

Vi siete assicurati che gli inchiostri adoperati per la stampa dei vostri libri non abbiano elementi di tossicità?
Non ancora

Vi siete assicurati che le condizioni di lavoro della tipografia rispettino gli standard etici fissati a livello internazionale?
Non personalmente

Adottate la politica del km0? In che Paese ha la sua sede operativa la tipografia a cui vi rivolgete?
La nostra tipografia ha sede in Italia.