autori

Specializzazioni? Collane particolari?
RACCONTAMI è una collana di classici della letteratura per ragazzi proposti mantenendo in equilibrio le esigenze di Alta Leggibilità con quelle del rispetto dello stile e delle suggestioni degli originali. La collana, per la maggiore, inevitabile complessità, ha un cd audio in cui il testo, letto da attori professionisti, è di supporto alla lettura.
STRANI TIPI è la collana di narrativa illustrata dedicata a tutti quei personaggi che hanno reso più bello il mondo, nella vita vera e nelle pagine dei romanzieri di tutti i tempi.
Nel 2010 biancoenero ha creato una sua font, la font biancoenero®, disegnata da Riccardo Lorusso e Umberto Mischi. La font, in accordo con gli esperti di DSA, pur rispettando tutti criteri che garantiscono una maggiore facilità di lettura, non è eccessivamente specializzata. Ciò non solo perché una font troppo “diversa” potrebbe potenzialmente discriminare i lettori, ma soprattutto perché farebbe perdere ai ragazzi l’allenamento acquisito nella decodifica delle font più comuni e più diffuse.
La font è stata scelta da Anastasis per i suoi software di riabilitazione e da Lattes editori, Cetem e Principato per le edizioni scolastiche.
Insieme alla font, nel 2010, nasce ZOOM la nuova collana di narrativa per bambini dagli 8 agli 11 anni, e si avvia l’esperienza delle redazioni con i ragazzi. I testi italiani della collana infatti prima della pubblicazione sono sottoposti ad una redazione di bambini e ragazzi dislessici (a garanzia della comprensibilità del testo) affiancati dai loro terapisti e a redazioni formate da gruppi classe.
Nel 2011 parte MAXIZOOM – i classici di domani, collana destinata a pubblicare testi più complessi di importanti autori stranieri.

Se pubblicate in formato ebook, con che tecnologie? li producete internamente? dove sono acquistabili?
La nostra giovane collana di eBook mutua in digitale l’esperienza della collana Raccontami: grandi classici più facili da leggere, che nella versione cartacea hanno il Cd audio allegato, mentre nella versione digitale diventano libri con tecnologia read aloud. Hanno quindi la voce di un vero lettore integrata e coordinata con il testo, e hanno una barra marcariga che aiuta a non perdere il segno.
I nostri eBook sono in standard ePub3. Sono acquistabili sul nostro sito e su iTunes e sono disponibili per iPad.

Che importanza date alle copertine? Come nascono?
Ovviamente sappiamo che le copertine hanno una grande importanza nell’impatto con i lettori. E certamente la nostra esperienza ha confermato questo dato, sia in positivo che in negativo. Di conseguenza non possiamo che dare loro l’importanza che si meritano, anche se nel nostro caso, vista anche la specificità del progetto, non c’è paragone tra il tempo che dedichiamo alla redazione del testo e quello che riserviamo alla chiusura della copertina.

PROPOSTE EDITORIALI & AUTORI

Che cosa fate delle proposte editoriali spontanee che evenualmente ricevete dagli autori? Se ne avete pubblicate l’anno scorso, quante?
Leggiamo tutte le proposte che ci arrivano all’indirizzo dedicato e le valutiamo. Lo scorso anno non ne abbiamo pubblicate, ma in passato abbiamo conosciuto così nuovi autori che poi abbiamo pubblicato.

Supportate interamente l’investimento o chiedete una compartecipazione economica o di altro tipo all’autore?
Non chiediamo assolutamente nessun contributo economico all’autore. È una cosa a cui siamo fortemente contrari.

COMUNICAZIONE & LETTORI

Usate social network? Chi se ne occupa? Che rilievo date a questa attività? Che linea editoriale avete?
Sì, utilizziamo Facebook e Twitter principalmente. Abbiamo anche un canale Youtube dove carichiamo i booktrailer (quando ne realizziamo). Principalmente se ne occupa la responsabile della comunicazione, ma tutti possono intervenire o dare indicazioni e suggerimenti.
Attraverso questi canali comunichiamo a chi ci segue le nostre uscite, gli appuntamenti a cui partecipiamo, oppure condividiamo notizie che possa riguardare il mondo dell’editoria per ragazzi, della scuola e delle difficoltà di lettura.