accessibilità

Il diritto di leggere ebook curati e accessibili

Così come ci si aspetta che il libro stampato abbia determinate qualità, lo stesso vale anche per il libro elettronico. L’informazione deve poter essere fruita pienamente, sia come contenuto sia come sua presentazione sullo schermo, qualsiasi sia il lettore ebook o il software che utilizzate.

Progetto LIA #3: intervista all’AIE

L’ultima parte di questo approfondimento dedicato al progetto LIA {#1 – #2} raccoglie la voce di Piero Attanasio, uno dei suoi responsabili in seno all’AIE, che si è reso disponibile a una lunga chiacchierata con noi. Gli abbiamo sottoposto alcune delle critiche raccolte lungo la strada e alcuni punti che ci sembravano bisognosi di chiarificazione…

Progetto LIA #2: opinioni

Abbiamo visto come si definiva l’accessibilità al tempo in cui il Decreto Rutelli vide la luce {#1}. Per una definizione più attuale ci si può rivolgere al documento “Editoria accessibile – Linee guida per gli editori”, linkato anche all’interno del progetto LIA, che così recita: «un titolo completamente accessibile è quello che offre il massimo della flessibilità a tutti i lettori, con o senza disabilità…

Progetto LIA #1: storia

Da dove viene e dove va il progetto LIA, il cui scopo è «aumentare la disponibilità sul mercato di prodotti editoriali accessibili per le persone non vedenti e ipovedenti»? Lo abbiamo chiesto ai suoi responsabili e ad alcuni che vi hanno aderito o ne sono osservatori interessati. Abbiamo suddiviso l’approfondimento in tre parti…