libri bambini anche per adulti

Un fumetto fantasy pieno di significati

proibitodormire1L’autrice di Proibito dormire e la sua casa editrice debuttano in contemporanea. Giovanissime e palermitane entrambe, sono accomunate anche dalla volontà di esplorare tratti dell’esistenza e temi sociali con il medium del fumetto. In questo graphic novel d’esordio, gli appassionati del genere possono ritrovare un gran numero di topoi del fantasy classico, tra mito e simbolismo.

Che cos’è un desiderio?

desiderioDopo averci esplicitamente chiesto, spiazzandoci, da quanto tempo non avessimo ricevuto un abbraccio, Jimmy Liao si addentra in un altro groviglio filosofico fondamentale:  l’essenza del desiderio.

Guerrilla art: l’arte della strada e della partecipazione

risveglicittaIn un contesto urbano diventa necessario costruire un legame diretto con il paesaggio, con gli aspetti del mondo naturale, o con una comunità più ampia. Fare street art è un modo per incoraggiare questa connessione. Aggiungendo qualcosa al paesaggio, lo rivendico come mio: in questo modo divento un’attiva partecipante del suo funzionamento e, in parte, creatrice del suo complesso linguaggio.

Tra arte e vita – la pittrice Leonor Fini

leonorfini2Leonor Fini fu una pittrice che visse infanzia e giovinezza a Trieste e poi una movimentata vita tra Parigi e Roma, nel ciclone culturale degli anni trenta – settanta. Non solo Leonor è una delle rare donne che hanno potuto emergere nella storia della pittura, ma è un’artista in cui vita e arte si sono fuse in maniera esemplare, espandendo i reciproci confini.

Leo Lionni ci offre i suoi mondi

Lionni6Leggere un’autobiografia mi conduce sempre ad uno stato d’animo a metà tra il pudore imbarazzato per l’essere entrata così a fondo nella vita di un individuo, e l’entusiasmo per la scoperta di angolazioni inedite da cui vedere.
Così la vita di Lionni, autore che mi pareva notissimo, mi ha riservato sorprese, commozioni e un nuovo modo di approcciarmi ai suoi libri per bambini.

Fumetti e bambini: Hilda

hildatLa recente uscita della quarta parte della saga con protagonista la bambina Hilda (Hilda e il segugio nero), mi offre finalmente una ghiotta occasione per cominciare a rimpinguare la sezione “fumetto”. Il fumetto è un medium letterario a tutti gli effetti, che per giunta accresce abilità interessanti.