Sinnos | libri per crescere nella multiculturalità

sinnosSinnos, casa editrice nata nel 1990, racconta la sua linea editoriale, le sue strategie commerciali e le sue scelte etiche attraverso il questionario Editori Trasparenti.

Il sito web di Sinnos e il profilo su Open Culture Atlas

origini & direzioni

Sinnos nasce nel 1990, all’interno del carcere di Rebibbia, per volontà di Della Passarelli, Elisa Battaglia e Antonio Spinelli, assumendo da subito una doppia identità: quella di cooperativa sociale e quella di service editoriale.
In qualità di  cooperativa opera al fine di promuovere il reinserimento lavorativo di persone svantaggiate.
Questa particolare genesi, caratterizzata da un forte impegno sociale, ha permesso a Sinnos di dar vita a una linea editoriale e a una produzione di libri ben specifica. Il progetto prevede la pubblicazione di libri per bambini e ragazzi, «i cittadini del domani», incentrati sui temi della multiculturalità, dell’interculturalità e del diritto, con particolare attenzione ai fenomeni dell’emarginazione e alla comprensione delle “differenze”.
L’obbiettivo e la speranza della casa editrice è che questi libri possano servire ai giovani «per aprirsi al mondo esterno e divenire cittadini responsabili», per «dare gambe forti al nostro futuro» e permettere ai lettori di «crescere sapienti, capaci di pensare e immaginare, con menti libere».

Sinnos opera anche come service grafico.

contenuto & contenitore

Sinnos pubblica circa 15  novità l’anno.
I titoli sono per la maggior parte italiani, pochissimi sono quelli acquistati all’estero.

La produzione è vasta e si suddivide in numerose collane:

  • “I nidi”, per piccoli lettori  (0/6 anni), raccoglie filastrocche, canzoni tradizionali e brevi storie illustrate, spesso accompagnate da CD musicali.
  • “Albi” illustrati, per lettori che leggono già da soli (6/11 anni).
  • “Nomos e Nomos +”, collana nata nel 1996 e dedicata a giovani lettori (7/13 anni), per spiegare e raccontare carte, statuti e normative.
  • “Leggimi!”, libri con font specifici, per lettori “pigri” o con difficoltà di lettura (6/11 anni).
  • “I narratori”, libri densi di avventure, in cui difficoltà ed emozioni si mescolano a valori come solidarietà, accoglienza, capacità di scegliere; per giovani lettori (7/13 anni).
  • “Zona franca”,  collana sorella de “I Narratori”, con testi ricchi di avventure e insegnamenti per adolescenti (11/18 anni).
  • “I Mappamondi”, collana che dà voce ai primi immigrati arrivati nel nostro Paese, storie di vita narrate in doppia lingua, per i bambini italiani e stranieri che condividono i banchi di scuola (7/13 anni).
  • “Zefiro”, racconti «portati dal vento», storie di terre lontane che trasmettono la ricchezza e la diversità di culture dove a volte è ancora viva la tradizione orale; testi originali accompagnati da schede di approfondimento, per giovani lettori (7/13 anni).
  • “N.I.I.” (Nuovo Immaginario Italiano), collana a cura di Armando Gnisci, raccoglie testi di saggistica per adulti sul tema della migrazione.
  • “Segni”, romanzi, racconti e strumenti per parlare di intercultura per lettori adulti.

Per Sinnos le copertine hanno una grande importanza. Sono ideate dalla grafica della casa editrice e, nei casi in cui si sceglie di non utilizzare foto, la creazione della copertina avviene in stretta collaborazione con gli illustratori; in seguito si svolgono lunghe e animate discussioni collettive con l’ufficio stampa e l’ufficio commerciale che si occuperanno poi rispettivamente di promozione e vendita del libro.

Alcuni titoli di Sinnos sono già disponibili in formato ebook ma la vendita, ci dicono, è «piuttosto scarsa».

proposte editoriali & autori

La scelta dei libri da pubblicare è fatta in relazione alla specifica linea editoriale di Sinnos: libri che parlino di interculturalità, testi bilingue, storie del mondo e personaggi “ponte” tra diverse culture, diritto spiegato ai bambini, romanzi per giovani adulti di tematica sociale.
Le proposte ricevute vengono passate al gruppo di lettura per la valutazione.

Sinnos supporta interamente l’investimento editoriale, senza richiedere alcun contributo economico agli autori. L’unica richiesta è quella di collaborare alla promozione del libro, dando disponibilità a organizzare incontri, attività e laboratori.

Tra i loro numerosi autori ricordiamo: Janna Carioli, Sofia Gallo, Lia Levi, Massimiliano Maiucchi, Luisa Mattia, Guido Quarzo, Anselmo Roveda, Manuela Salvi.
Tra gli illustratori: Federico Appel, Marcella Brancaforte, Chiara Carrer, Cristiana Cerretti, Paolo Domeniconi, Rachele Lo Piano, Sergio Staino.
Tra gli autori-illustratori: Monica Auriemma, Fuad Aziz, Chiara Dattola, Valentina Muzzi.

comunicazione & lettori

Sinnos è presente in rete con un sito, sul quale è possibile acquistare direttamente i loro titoli; l’ufficio stampa si occupa, inoltre, della gestione di una pagina Facebook. Per la casa editrice i social network sono strumenti di comunicazione fondamentali per far conoscere il più possibile la sua produzione e le sue iniziative e  «per avere un rapporto più diretto con il pubblico».

Sinnos presenzia a numerose fiere di settore come la Fiera internazionale del libro per ragazzi di Bologna, la Fiera della piccola e media editoria Più libri più liberi di Roma, il Pisa Book Festival e, talvolta, il Salone del libro di Torino.

Partecipano volentieri anche a festival e manifestazioni, direttamente come casa editrice o con i loro autori, proponendo i loro libri e diversi incontri.

promozione & distribuzione

Sinnos è distribuita da Dehoniana Libri dal 2004; si appoggiano anche a distributori locali per le biblioteche e si impegnano nell’auto-distribuzione nel circuito delle botteghe del commercio equo e solidale.

La promozione è un elemento centrale del lavoro di Sinnos. In qualità di piccoli editori per ragazzi, con una presenza in libreria non fortissima, ricercano visibilità attraverso l’attività dell’ufficio stampa, con la partecipazione a premi letterari e con interventi a convegni e manifestazioni.

Le presentazioni in libreria sono poche e dedicate a quelle pubblicazioni che possano interessare anche gli adulti, in particolare i formatori, gli insegnanti, gli educatori e i bibliotecari (per esempio il Calendario interculturale e l’Assaggenda).
Numerosi, invece, i laboratori curati dagli autori, illustratori e animatori alla lettura, svolti in libreria, nel circuito delle botteghe del commercio equo e solidale e nelle scuole.

premi & concorsi

Sinnos ha vinto, come casa editrice, due premi importanti: nel 2007 il Premio Andersen al Miglior progetto editoriale e culturale e, nel 2009, il Premio Alpi Apuane come Miglior editore per l’infanzia. Sempre nel 2009 il progetto di promozione alla lettura “Le biblioteche di Antonio” ha vinto il Premio del Ministero per i Beni e le attività culturali per il miglior progetto di diffusione del libro e della lettura in zone caratterizzate da carenza di biblioteche e librerie.

Anche numerosi loro autori hanno ricevuto importanti riconoscimenti. Tra questi ricordiamo: Luisa Mattia con La scelta vince il Premio Pippi e il Premio Andersen; Patrizia Rinaldi con Piano Forte e Cecilia D’Elia con Nina e i diritti delle donne hanno entrambe vinto il Premio Elsa Morante Ragazzi; Francesca Capelli vince il Premio Città di Bella nel 2011 con L’estate che uno diventa grande; Chiara Carrer e Francesca Corrao vincono nel 2012 il Premio Legambiente, Miglior libro sul Mediterraneo, con Giufà.

Sinnos si occupa inoltre di due progetti di promozione alla lettura.
“Le biblioteche di Antonio”, nasce nel 2005 in memoria di uno dei tre fondatori di Sinnos, Antonio Spinelli, ormai scomparso. Il progetto si rivolge alle scuole e si impegna a costituire, grazie a una donazione, biblioteche scolastiche laddove non ci sono né fondi né possibilità.
“I libri? Spediamoli a scuola!”, invece, è volto a creare un circolo virtuoso tra scuole, librerie e cittadini. Questi ultimi possono diventare azionisti di una biblioteca scolastica provvedendo all’acquisto dei libri necessari presso una delle librerie, prevalentemente indipendenti e di settore, che aderiscono al progetto.

Sinnos organizza anche corsi di formazione per animatori alla lettura e per aspiranti professionisti nel settore editoriale.

partnership & aiuti

Sinnos non percepisce alcun tipo di finanziamento pubblico per la sua attività.
Ricevono finanziamenti solo da parte di enti o organizzazioni che desiderino realizzare una specifica pubblicazione, che sia ovviamente in linea con la produzione editoriale della casa editrice. Generalmente la modalità prevede l’acquisto delle copie da parte dell’ente stesso, una volta stampate.

etica lavorativa & ambientale

L’organigramma editoriale è composto dal direttore editoriale (Della Passarelli), l’amministrazione (Elisa Battaglia e Rossella Donato), un editor (Elia Crivelli), una grafica (Valeria Di Giuseppe), un’impaginatrice (Paola Di Giovanni), un’addetta all’ufficio stampa, comunicazione ed eventi (Emanuela Casavecchi) e due responsabili dell’ufficio commerciale (Aneta Kobylanska per i rapporti con le scuole, Antonella De Simone per i rapporti con distributori, librerie e botteghe).

In relazione alla loro identità di cooperativa sociale, Sinnos ha scelto la strada delle assunzioni: la maggior parte dei lavoratori della casa editrice ha un contratto a tempo determinato o indeterminato. I collaboratori esterni sono rari e legati a progetti di cooperativa che richiedono figure professionali specifiche (per esempio i mediatori culturali).

Sinnos accoglie stagisti, generalmente non più di uno alla volta. La casa editrice segue con molta attenzione le attività dello stagista ospitato, per permettergli di fare un’esperienza di reale formazione.

Sinnos al momento non utilizza metodi di eco-sostenibilità.

Sinnos è una casa editrice totalmente indipendente e spera di continuare a esserlo.

  •  
  •  
  •  
SEGUI TROPICO VIA RSS O NEWSLETTER

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *