Speechless Magazine | quel che resta delle parole dette

www.speechlessmagazine.com
Speechless Magazine raccontata da Speechless Magazine.

ANAGRAFICA

Scelta del titolo della rivista
Speechless Magazine non è una rivista intenzionata a lasciare il lettore senza parole. Al contrario: le parole che vogliamo suggerire sono quelle che fanno rumore e restano nell’aria molto a lungo dopo essere state pronunciate o lette. Parliamo senza gridare e finalmente abbiamo trovato qualcuno disposto ad ascoltarci.

Anno di nascita e nome del fondatore
Speechless Magazine nasce ad aprile 2012, fondata da Alessandra Zengo.

Storia della nascita
Pensata inizialmente come una costola del blog letterario Diario di Pensieri Persi, Speechless Magazine ha finito per sviluppare una sua precisa fisionomia emancipandosi dalla realtà di Diario. Il team di Speechless è composto da una quarantina tra redattori e collaboratori che, sin dal numero 0, lavorano con costante entusiasmo per la rivista, oggi testata registrata, che ha toccato cifre record su Issuu.com (Speechless #3 ha superato i 2 milioni di contatti).

Formati di pubblicazione
Digitale (Pdf).

Proprietà della rivista
Alessandra Zengo

CONTENUTI E CONTENITORE

Cosa significa fare critica letteraria
Non abbiamo un ricetta o una definizione. Apparteniamo, del resto, a una generazione che ha vissuto lo scardinamento “dal basso” della cassetta degli attrezzi del critico. Veniamo dalla Blogosfera e abbiamo trovato autonomamente la nostra strada: siamo lettori sfegatati, critici militant-autodidatti e professionisti dell’analisi del testo letterario. Per noi fare critica letteraria è tentare un approccio trasversale e multidisciplinare. Restare corsari dei generi, cimentarsi con testi nuovi, a volte giganteschi, a volte improbabili, con mente aperta e sprezzo del pericolo.

Linea editoriale presente e passata
Speechless Magazine è una rivista online, ma non fino in fondo: l’idea è quella di un prodotto dell’editoria vecchia scuola. Speechless è un ibrido capace di veleggiare nell’infinito flusso della produzione culturale della rete senza rinunciare a una struttura redazionale articolata e a un imprimatur creativo. Un progetto teso alla sperimentazione e al dialogo con un sorprendente numero di lettori che in questi mesi ha seguito, apprezzato, criticato e stimolato questa nuova, bizzarra creatura fatta di parole. Questa è Speechless. Domani sarà diversa, come lo sarete voi.

Temi trattati
Editoria, libri, cinema, fumetti, serie tv.

Frequenza di pubblicazione
Trimestrale.

Canali di reperimento libri da recensire
Richiesta agli editori ed eventualmente agli scrittori coinvolti.

Criteri di scelta testi da recensire
Proposta da parte dei redattori/collaboratori, pertinenza con il tema portante del numero della rivista, attualità dell’opera proposta alla luce di eventi, ricorrenze, anniversari.

Presenza di recensioni di ebook e/o audiolibri
Sì.

Criteri di approvazione delle recensioni
Qualità oggettiva della scrittura (chiarezza espositiva, correttezza grammaticale), capacità dell’autore di motivare chiaramente le opinioni sull’oggetto della recensione, argomentazioni esaustive e coerenza interna dell’articolo.

Ammissibilità stroncature
Se motivate, sì.

Sviluppatore e webmaster della rivista digitale
La grafica è di Petra Zari, il webmaster del sito di Speechless Magazine è Roberto Gerilli.

Content management system usato e hosting
Wordpress, Altervista.

COLLABORAZIONI E SOSTENIBILITÀ

Numero collaboratori attuali e continuità della collaborazione
Quaranta (circa). La redazione si è andata arricchendo dal numero 0 della rivista in poi. La maggior parte delle collaborazioni avviene continuativamente. Gli articoli che non trovano posto sulla rivista vengono pubblicati sul sito.

Canali di cooptazione
Invio curricola, web, social network.

Criteri di selezione collaboratori
Invio articoli di prova che rispettino la linea editoriale e soddisfino i requisiti qualitativi per la pubblicazione sulla rivista, esperienza all’interno di altre realtà della rete e conoscenza degli argomenti che rientrano nella linea editoriale.

Fonte di sostentamento dei fondatori
Altro.

Entrate dirette o indirette percepite grazie all’esistenza della rivista
Al momento no.

Forme di redistribuzione degli eventuali utili tra i collaboratori
Al momento nessuna.

Presenza e nomi/tipologia di sponsor, finanziamenti, pubblicità
La Giangiacomo Feltrinelli Editore è partner di Speechless Magazine. La rivista è attualmente in cerca di altri sponsor e di partner.

Metodi di eco-sostenibilità adottati
Speechless Magazine è una rivista digitale, non ci avvaliamo del supporto cartaceo.

COOPERAZIONE E DIALOGO

Altre riviste letterarie lette e su che supporto
Players per esempio. In generale siamo aperti a ogni tipo di supporto, dal cartaceo ai tablet per il formato digitale.

Forme di cooperazione con altre riviste o attori
Interviste, approfondimenti, scambio “like” sui social network.

LETTORI E INTERAZIONE

Possibilità di interazione con i lettori tramite commenti o altro
È possibile lasciare commenti agli articoli pubblicati sul sito oppure sulle pagine social di Speechless Magazine.

Utilizzo di social network ed eventuale strategia
Speechless Magazine è presente su Facebook e su Twitter. Su entrambi i social diamo spazio alle iniziative promosse dalla rivista, segnalando le nuove uscite di Speechless e la presenza di nuovi articoli sul sito ufficiale della rivista.

Luogo di elezione per il dialogo con i lettori
Social Network.

Organizzazione o partecipazione a eventi “fisici” sul territorio
Non ancora.

  •  
  •  
  •  
SEGUI TROPICO VIA RSS O NEWSLETTER

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *